Posted on

 

L’influenza aviaria è causata dall’influenza Un tipo di virus che è ospitato da uccelli e alcune specie animali come maiali, cavalli, ecc. e proprio come qualsiasi altro virus influenzale si propaga attraverso l’aria, l’acqua, il contatto diretto, i fluidi corporei e gli escrementi. Con il virus dell’influenza in volo, la contaminazione nell’aria potrebbe essere ragionevolmente elevata durante epidemie e / o epidemie pandemiche. Le persone infette portano con sé il virus dell’influenza ovunque viaggiano e lo diffondono nell’aria e sugli oggetti che toccano attraverso le loro secrezioni nasali e le scariche corporee. Ciò rende contagiose tali malattie come l’influenza umana e l’influenza aviaria Mascherine chirurgiche certificate B08P5Z88JT.

Le misure preventive comprendono combinazioni di vari metodi parzialmente efficaci come la vaccinazione, l’immunizzazione, l’isolamento, l’uccisione di massa (quando i volatili si infettano) e l’uso di dispositivi di protezione individuale (DPI).

Uno di questi dispositivi DPI è una maschera indossata da persone che vivono o lavorano in ambienti contaminati. Naso e bocca respiratori o’ Maschere ‘ contengono filtri che tengono fuori virus microscopici di dimensioni fino a zero,three micron. In genere le goccioline contenenti il virus dell’influenza in uno starnuto umano, tosse o sputo sono zero,5 micron di larghezza e sono difficili da filtrare utilizzando maschere convenzionali (chirurgiche).

L’uso di maschere procedurali e chirurgiche è stato diffuso per ridurre la diffusione di malattie respiratorie comuni. Recentemente sono stati utilizzati dal personale coinvolto nel controllo della SARS. Tuttavia, il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) riferisce che non ci sono stati studi scientifici che stabiliscano indiscutibilmente le maschere come efficaci al 100% nel prevenire la diffusione del virus influenzale.

Le maschere che sono raccomandate soprattutto per l’influenza aviaria sono N-95, quelle approvate da NIOSH che sono in grado di filtrare il 95% dei virus influenzali larghi da zero,three micron. L’OMS raccomanda di utilizzare rigorosamente queste maschere quando si trova nelle vicinanze (entro three piedi) di una persona potenzialmente infetta. Anche le maschere devono essere smaltite, dopo un singolo uso. Un altro set di maschere protettive molto potenti sono i respiratori purificanti dell’aria (PAPRS). Questi sono utilizzati da persone che non possono indossare maschere N-95, come le persone con peli sul viso.

C’è di più per mascherare l’utilizzo di un semplice filtraggio virus. Le maschere possono anche aiutare in molti modi indiretti oltre a bloccare direttamente i virus influenzali, tuttavia dobbiamo tenere a mente un fatto spiacevole che nessuna maschera è una garanzia contro la protezione del suo utente dai virus. È solo che riducono drasticamente la probabilità di infezione. Non esiste un unico modo per prevenire l’influenza aviaria fino a quando non viene sviluppato un vaccino generico. Fino advert allora dovremo fare affidamento su una combinazione di varie misure per mantenerci al sicuro.